#10GiornidiSpurs

Ciao cari lettori,

Lo so, mancavo da un pò. Perdonatemi, ma ero troppo impegnato a guardare gli Spurs, spero comprendiate.

3 partite in 10 giorni, quasi senza volerlo. Avrei dovuto solo guardare la partita con l’Everton, ho finito per vivere #10GiornidiSpurs.

Prometto che non vi annoierò con analisi tattica, ma solo con una riflessione sulle emozioni che ho vissuto. Prometto che non vi annoierò su quanto siamo efficaci con la difesa a 3, l’ho già detto e dimostrato tante volte… Ops..

Spurs v Gent

16939460_10155182595903938_4965416764608716640_n

Questa serata è quasi il risultato di un’improvviso afflusso di sangue alla testa. Ero appena atterrato a Londra dopo l’andata. Me**a, abbiamo perso 1-0. Giusto il tempo di tornare a casa, e avevo già comprato il biglietto del ritorno … “Dai che li sfondiamo, biglietti a £ 10 biglietti, Wembley, Click su compra” più o meno la successione dei miei pensieri.

L’atmosfera era incredibile – dopo il gol di Wanyama, tutti noi credevamo ce l’avremmo fatta, ma semplicemente non era serata… Il risultato di ieri del Gent aggiunge solo rammarico, ma non era serata.

Spurs v Stoke City

16996169_10155190480343938_7960430541502943174_n

E’ successo di nuovo!!!

No, non mi riferisco solo ad un altro 4-0 allo Stoke City. Mi riferisco ad un altro afflusso di sangue alla testa. Ricevo un whatsapp da un caro amico tifoso che aveva un biglietto in più, senza esitazioni, “sì lo prendo”. Un paio di giorni dopo ero seduto a testimoniare uno dei migliori esempi di cinismo calcistico. Kane 1, Kane 2, Kane 3, e via.

Spurs v Everton

17098488_10155211714103938_5960795525348342492_n

I miei #10GiornidiSpurs sono andati in crescendo, e si sono chiusi con il botto. Questo è stato il giorno in cui ho capito che un altro attaccante aveva riacceso il mio amore per la categoria. Diversi anni dopo Pippo Inzaghi, il mio giocatore preferito di sempre. Io di solito stravedo per i centrocampisti che si fanno il mazzo, quelli che non vivono sotto i riflettori, ma quelli che lavorano al buio, e riflettono la luce sugli altri. Wanyama 12 ha già prenotato la mia maglia.

Avevo appena detto al membro di SpursItalia seduto accanto a me come la partita fosse tosta. 0 tiri in porta in 18 minuti. Poi Harry. Credo di non aver subito capito quello che avesse fatto. “Non preoccupatevi ragazzi, me la vedo io” sembrava dire al Lane. Un White Hart Lane teso e silenzioso improvvisamente scoppia in una gioia inarrestabile. Un senso di fiducia e di ottimismo pervadeva lo stadio. Bravi Chelsea, ma siamo sulla buona strada. Una squadra solida, sublimata nel talento e la classe dei singoli.

Ero così felice di condividere questi sentimenti con i miei amici di SpursItalia. Ho pensato che sarei stato uno dei pochi italiani a tifare Spurs quando mi sono unito al gruppo qualche anno fa. Uno dei pochi pazzi che tifano per una squadra che ci mette anni a vincere qualcosa. Ho trovato un gruppo di persone eccezionali, un gruppo di amici, con i quali mi sembra quasi di essere cresciuto tanto è forte la passione che mi accomuna. Questa passione la si può trovare a N17. Così lontano da casa, così vicino al cuore.

COME ON YOU SPURS!

Post scriptum – Potete trovare SpursItalia su:

Facebook e Instagram – @spursitalia

Twitter – @italiaspurs

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s